Uncategorized

Confederazione Cobas Bologna

Sono sbalordita e amareggiata per questa violenza che ha colpito Fabio Zerbini, uno dei militanti più attivi e determinati nelle lotte della logistica, fra l’altro personalmente lo conosco ed è una persona gentile e disponibile.

Mi dispiace veramente tanto, voglio esprimere la mia solidarietà e vicinanza a Fabio sperando che non siano troppo gravi le conseguenze del pestaggio e che si riprenda presto, con intorno l’affetto di tutti noi.

Chiaramente questa solidarietà è espressa anche a nome del Cobas di Bologna e Nazionale, stasera avremo una riunione e metterò al corrente i presenti di questo fatto.

Certamente l’implicazione di delinquenti e farabutti in questo episodio dimostra che la lotta nella logistica è densa di pericoli e non certo facile, le lotte sono tante e spesso raggiungono il risultato di ottenere salario e diritti, questo fa sì che appunto i più delinquenti e mafiosi pensino di reagire anche così con tanta violenza, l’unica modalità che conoscono visto che pensano di sfruttare lavoratrici e lavoratori al massimo come fossero merci o schiavi,  e che vorrebbero che nessuno se ne accorgesse come hanno fatto per anni cgil cisl uil ugl.

I sindacati di base invece ci sono e lottano, sarà difficile per loro ( mafiosi – forze dell’ordine –padroni- politici e sindacalisti complici) da sopportare, ma dovranno farlo e capire che le cose devono cambiare in meglio.

Se mettete in piedi qualche iniziativa fatelo sapere, ci saremo.

Nicoletta  Frabboni Confederazione Cobas Bologna