Approfondimenti politiciCobasImmigrazioneIn EvidenzaInternazionaleToscana

[PRATO] Vittoria dei lavoratori di Tintoria Fada

VITTORIA DEI LAVORATORI DI TINTORIA FADA

Dopo nove giorni di sciopero consecutivi, i picchetti e le iniziative di mobilitazione sindacale si conclude positivamente la vertenza alla Tintoria Fada.

Firmato ieri l’accordo con l’azienda che restituisce diritti e dignitĂ  ai lavoratori prevedendo contratti di otto ore giornaliere con riconoscimento della pausa e di due giorni di riposo, ferie, malattie: diritti minimi che nel distretto tessile pratese continuano ad essere miraggio per migliaia di lavoratori.

Un passaggio importantissimo nella direzione di dare piena applicazione al contratto nazionale.

Un altra piccola rivoluzione, dopo la vertenza alla vicina Tintoria DL, che apre nuove speranze per il superamento di un sistema di sfruttamento intensivo che rappresenta un vero e proprio cancro per il nostro territorio.

Anche questa volta, come alla Tintoria DL, i 33 lavoratori che hanno trovato il coraggio di denunciare e ribellarsi allo sfruttamento hanno dovuto fare i conti con l’atteggiamento vergognoso della Questura intervenuta con la forza contro le proteste.

Le immagini degli operai feriti e trasportati in ambulanza al pronto soccorso continuano ad essere un onta per la nostra cittĂ .

Un’accanimento vergognoso quanto inutile: è evidente che la lotta per i diritti nei settore tessile si moltiplicherĂ  nei prossimi mesi.

Mentre la Questura ritiene “socialmente pericolosa” l’attivitĂ  del nostro sindacato, è importante che la politica e la cittĂ  continui a schierarsi dalla parte dei lavoratori che lottano per il rispetto dei propri diritti.

Crescono, inoltre, le adesioni all’ “appello per le libertĂ  sindacali e democratiche” con cui si fa appello al Prefetto ad annullare i fogli di via nei confronti di Sarah Caudiero e Luca Toscano.

S.I. Cobas Prato e Firenze