Approfondimenti politiciCobasInternazionaleLogisticaLombardia

[MALPENSA] Connivenze, silenzi e irregolarità: e i lavoratori sottomessi a un sistema che controlla tutti e tutto

Nonostante tutti gli esposti fatti agli enti di controllo ASL, inail, vigili del fuoco, enac, ecc… negli aeroporti milanese nulla accade.

Piccole, inutili e ridicole sanzioni non fermeranno il gestore milionario nel gestire soldi e potere.

I lavoratori ormai sottomessi e incapaci di reagire preferiscono il silenzio e spesso fregare il collega per avere misere concessioni.

I sindacati gialli sono da decenni i migliori alleati dei manager aziendali che gli concedono spazi, permessi, carriere, tutele e privilegi indecenti.

Chi cerca di contrastare seriamente questo andazzo viene massacrato e spesso licenziato ingiustamente.

Ora si aggiungono sentenze di reintegro, per sindacalisti e lavoratori scomodi, fortemente discutibili.

Nessun magistrato fino ad oggi ha pensato di indagare su appalti e subappalti del gestore aeroportuale e, nonostante spesso i lavori milionari sono fatti male… nessuno interviene.

La politica nazionale, regionale e locale, nonostante siano informati di tutto, non intervengono e fanno orecchie da mercante (compresi i cosiddetti onesti).

Sembra proprio impossibile sfondare questo muro di connivenze, silenzi e irregolarità.

Forse hanno creato un sistema di potere perfetto capace di controllare tutto e tutti senza possibilità di essere forzato?

S.I. Cobas Aeroporto Malpensa