CobasLogisticaPiemonte

[ALESSANDRIA] Lavoratori Arcaplanet in azione nel polo logistico di Tortona: licenziamenti e sfruttamento, tu da che parte stai?

Dall’alba di stamattina abbiamo volantinato al Logicor (polo logistico di Tortona) assieme ai lavoratori MG/Arcaplanet.

Nel magazzino Arcaplanet noi lavoratori dovremmo avere il Ccnl Logistica e non il Ccnl Multiservizi.

Firmando la conciliazione (“tombale”) per Cgil-Cisl-Uil e il padrone, ognuno di noi lavoratori ha rinunciato a riprendersi migliaia di euro.

Per esempio: un operaio carrellista negli ultimi due anni – col Ccnl Multiservizi – ha perso circa 4800 euro di salario… soldi che si è messo in tasca il padrone, sulla nostra pelle… e delle nostre famiglie!

Se non ci opponiamo alla linea di Cgil-Cisl-Uil (a oggi nessuno di noi ha ancora… visto l’accordo che i loro “funzionari” ci han detto di aver firmato con l’azienda), tutti noi lavoratori accettiamo di non recuperare le nostre differenze retributive per gli anni passati e di continuare in futuro ad avere il peggiorativo Ccnl Multiservizi, ovvero:

– rinunciamo a una parte importante del salario che ci spetterebbe per legge (le nostre misere buste paga parlano chiaro!)

– rinunciamo a molti diritti (importanti anche per difendere la nostra salute e garantire la sicurezza nel magazzino)

NOI LAVORATORI ORGANIZZATI COL S.I. COBAS CHIEDIAMO:

– L’applicazione del Ccnl Logistica, per conquistarci salario diritti e dignità- Il reintegro dei nostri 3 compagni licenziati, lavoratori colpiti dalla rappresaglia padronale per aver organizzato la lotta per migliorare le condizioni di lavoro e di vita per tutti noi lavoratori

– La fine di ogni rappresaglia e discriminazione contro i lavoratori, per difendere la nostra libertà di organizzarci con il sindacato che vogliamo

– Un protocollo di salute e sicurezza, per difenderci dal Covid

TU DA CHE PARTE STAI?

S.I. Cobas Alessandria e Tortona