Approfondimenti politiciCobasEmilia RomagnaLogistica

[PIACENZA] Lotta dei lavoratori Fedex/Tnt: grazie agli iscritti Cgil che ci hanno contattato, per criticare la Cgil e dare solidarietà

La lotta FedEx-TNT, ormai lo sa tutta Italia, si è conclusa con la vittoria del S. I. Cobas e con il salvataggio del posto di lavoro per i 300 facchini e per tutti i driver delle ditte collegate, tra cui i 17 spinti dalla CGIL a contestare lo sciopero dei facchini secondo una pericolosa logica di “guerra del povero contro il povero”.

Rimane tuttavia uno strascico proprio legato a questa contrapposizione, creata esclusivamente dalla CGIL senza alcuna ragione plausibile.

Vogliamo con questo post ringraziare i tanti iscritti alla CGIL che, sia da Piacenza che da tutta Italia, ci hanno contattati per deprecare le scelte della CGIL piacentina e condannarne la logica al servizio del padrone.

Ora, grazie esclusivamente a noi, anche i driver delle ditte esterne possono dormire sonni tranquilli.

Sul piacentino, rimane una macchia senza precedenti per la CGIL, che a noi sta già fruttando tante nuove richieste di iscrizione da parte di driver di varie ditte.

Crediamo che l’articolo di ieri di “Libertà” (leggete il taglio basso) non abbia veramente nulla da aggiungere nel restituire il “cappotto” con cui il S. I. Cobas ha distrutto la CGIL e il suo tentativo di sabotare lo sciopero.

S.I. Cobas Piacenza