Il 15 maggio, a Pozzuoli, centinaia di agenti della Polizia di Stato, della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco hanno sgomberato 180 famiglie dai 48 container (con amianto) che furono costruiti negli anni '80 dopo il terremoto in Irpinia e il bradsisimo dei campi flegrei, nell'emergenziuale tentativo di "dare un tetto a chi aveva perso tutto".

Alla umana domanda della centinaia di persone dei container per una sistemazione alternativa, sicura e dignitosa dove vivere (avanzata e reiterata da decenni, a tutti gli organi ufficialmente preposti), lo Stato ha risposto con lo sgombero violento.

Gettando sul lastrico quelle stesse famiglie già vittime di immani catastrofi e decennale precarietà, le istituzioni hanno dato prova di come hanno deciso di gestire i cosiddetti fenomeni della "questione abitativa" e dell'"ordine pubblico", specialmente in seguito ai fatti di Piazza Indipendenza a Roma dell'estate scorsa (vedi qui).

Per resistere allo sgombero, in via Dalla Chiesa, prontamente gli abitanti minacciati hanno organizzato barricate nella strada, riuscendo ad impedire per diverse ore agli agenti di "buttare per strada" chi già era stato "buttato in un container". 

Barricate spazzate via dagli agenti in assetto anti-sommossa scesi dai blindati, con un'operazione di sfondamento che ha provocato diversi feriti.

Daltronde, a gennaio, il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia del Partito Democratico, aveva richiesto con un'ordinanza lo sgombero delle famiglie dai container.

Usando la forza pubblica contro persone con bambini e anziani (molti i malati, anche di tumori a causa dell'amianto e non solo), le istituzioni con questo sgombero si sono dimostrate incapaci di offrire alcuna vera, duratura soluzione alla emergenza di queste persone con famiglia, quando invece durante le emergenze dei terremoti o le alluvioni sono velocissime e mettere tanti soldi pubblici nella tasca di palazzinari, imprenditori, politici e faccendieri di ogni risma.

A Pozzuoli, chi ha perso tutto ed é stato 'buttato' in un container, é stato sgomberato anche da quello.

Chi tocca uno, tocca tutti!

Qui sotto, alcuni video delle barricate e dello sgombero:

https://www.facebook.com/napolidirezioneopposta/videos/837114419810059/

https://www.facebook.com/napolidirezioneopposta/videos/837050359816465/

https://www.facebook.com/napolidirezioneopposta/videos/837074823147352/

https://www.facebook.com/napolidirezioneopposta/videos/837529363101898/

Cassa di Resistenza

  • Sostieni le lotte - Diffondi la solidarietà

E' a partire dal 2008 che nell'intero settore della logistica si è sviluppato e radicato un ampio movimento di lotte autorganizzate che ha coinvolto centinaia di lavoratori e lavoratrici dei principali siti distribuiti sul territorio nazionale. 

Read More

Eventi

Agosto 2018
D L M M G V S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1
[NAPOLI] Barricate a Pozzuoli, sgomberate dai container famiglie che han già perso tutto

0 sec. Visite: 0
Data: 30 11 -0001
Youtube
[NAPOLI] Barricate a Pozzuoli, sgomberate dai container famiglie che han già perso tutto

0 sec. Visite: 0
Data: 30 11 -0001
Youtube
[NAPOLI] Barricate a Pozzuoli, sgomberate dai container famiglie che han già perso tutto

0 sec. Visite: 0
Data: 30 11 -0001
Youtube
[NAPOLI] Barricate a Pozzuoli, sgomberate dai container famiglie che han già perso tutto

0 sec. Visite: 0
Data: 30 11 -0001
Youtube