Uncategorized

Nuove notifiche di indagini sui compagni di Napoli

Oggi notificate per i reati di concorso tra persone e oltraggio a pubblici ufficiali (al Commissariato Polstato di Napoli Bagnoli, alla Questura Digos di Napoli, al IV Reparto Mobile di Napoli) le conclusioni di indagini preliminari ad alcuni compagni relative alla giornata che vide la presenza di Orlando – allora Ministro dell’Ambiente – a Bagnoli. In questi anni ci hanno detto che eravamo irresponsabili quando sostenevamo la necessità di non tenere più in vita un carrozzone elettorale e clientelare come la Bagnoli Futura, ci hanno detto che eravamo terroristi perché nel quartiere alimentavamo la paura dicendo che la bonifica non si era mai fatta e che l’inquinamento peggiorava così come continuavano a morire di tumore tanti abitanti, ci hanno denunciato e manganellato quando abbiamo messo i nostri corpi davanti agli ingressi delle loro passerelle istituzionali per inaugurare una volta in più opere inutili, ci hanno chiamati disfattisti quando ci opponemmo alla Coppa America sulla colmata, ci hanno detto “delinquenti” quando abbiamo violato i loro “sigilli”, ci hanno chiamato sovversivi e folli quando abbiamo sostenuto la necessità di unire l’esigenza di un lavoro stabile e sicuro con la bonifica reale dei nostri territori… La storia ed i fatti ci continuano a dare ragione… Non un passo indietro, noi non dimentichiamo! Pagherete caro, pagherete tutto!