Ultime

LICENZIATI 15 LAVORATORI DELLA COOP PAPAVERO ISCRITTI AL SI COBAS, PER AVERE SCIOPERATO.

A TUTTI I LAVORATORI, A TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO ALLA LOTTA DEI LAVORATORI DELLE COOP ALLA GLS DI CERRO AL LAMBRO –¬† SABATO 14 AGOSTO H. 16, INCONTRO PRESSO LA SEDE DEL S.I. COBAS PER ORGANIZZARE INIZIATIVE DI LOTTA CONTRO I LICENZIAMENTI – Via Marco Aurelio 31 Milano (MM1 Pasteur).

Il 2,3,12,13 febbraio 2010 i lavoratori della Coop. Papavero, presso gli stabilimenti della GLS di Cerro al Lambro, sono scesi in sciopero. La loro lotta è stata appoggiata da numerose altre realtà milanesi, che con i lavoratori, con noi, hanno partecipato ai picchetti e alla mobilitazione e fronteggiato la polizia che in appoggio ai padroni cercava di impedire gli scioperi per ottenere condizioni di lavoro dignitose. (i comunicati sulla lotta nella sezione Cooperative negli articoli relativi a GLS coi link ai vari video).

Dopo numerose lettere di contestazione ai lavoratori “colpevoli” di aver lottato per i propri diritti, in pieno agosto come nella peggiore tradizione padronale, il responsabile Angelucci (ex militante delle RdB di Novara), emulo di Marchionne, ha fatto licenziare i lavoratori dalla cooperativa.

Le argomentazioni del licenziamento sono risibili e pretestuose. Angelucci e la coop. hanno comminato dei licenziamenti politici di rappresaglia, per far pagare a questi lavoratori la loro lotta, per intimidire i lavoratori delle coop che si stanno organizzando per difendere le proprie condizioni di vita e di lavoro. Nella logistica devono continuare a regnare il ricatto, la discriminazione, condizioni di lavoro al di sotto degli stessi minimi stabiliti dai contratti siglati con i sindacati confederali, il lavoro nero.

I 15 lavoratori licenziati, in questi mesi, hanno respinto il duro attacco contro di loro, ma a questo sopruso padronale non possono rispondere da soli: per contrastare il tentativo di licenziamento in corso hanno bisogno della solidarietà degli altri proletari e dei vari compagni che li hanno appoggiati nel vivo della lotta .

Sabato ci incontreremo per fare il punto della situazione e per pianificare la risposta da dare al padronato. PARTECIPATE!

Nell’immagine i lavoratori della Coop Papavero a Milano alla manifestazione di solidariet√† con i popoli palestinese, basco e curdo (febbraio 2010)