Ultime

Dai presidi davanti ai supermercati al nuovo sciopero presso il deposito Billa. LA LOTTA CONTINUA!

RESOCONTO del PRESIDO di sabato 27 novembre davanti al supermercato BILLA di viale Missaglia.

VENERDI 3 dicembre tutti e tutte allo SCIOPERO davanti alla Billa di Lacchierella !!!

Dopo gi√† 2 blocchi della produzione, le violente cariche della polizia nella notte tra venerd√¨ 19 e sabato 20 novembre, e in conclusione di una settimana di mobilitazione davanti a numerosi supermercati Billa in tutta l’area metropolitana milanese, sabato 27 si √® tenuto un presidio in solidariet√† alla lotta dei lavoratori immigrati della cooperativa C.L.O. in appalto presso lo stabilimento Billa di Lacchiarella.

Il presidio, che ha visto la partecipazione di un centinaio di lavoratori lavoratrici compagni e compagne, ha denunciato la situazione di sfruttamento e di terrorismo all’interno dei capannoni gestiti dalla cooperativa C.L.O. (Cooperativa Lavoratori Ortomercato), distribuendo volantini in boicottaggio alla Billa che sta scaricando sulla cooperativa il compito di gestire lo sfruttamento e la repressione delle proteste dei lavoratori.

Ad oggi sono stati gi√† licenziati, dopo il primo sciopero, 2 lavoratori delegati sindacali del S.I. Cobas e altri sono stati sospesi perch√® si sono esposti nella lotta e nell’attivit√† di coinvolgimento degli altri lavoratori per l’affermazione dei diritti collettivi.

Il livello repressivo, nei confronti dei lavoratori del “fronte delle cooperative”, √® cosi alto che proprio in questi giorni sono arrivate, ai lavoratori licenziati di Cerro al Lambro, le denunce per le cariche subite ai picchetti di febbraio. Questa estrema attenzione, o meglio il timore, nei confronti¬† di questa lotta cos√¨¬† innovativa e cosi radicale e determinata nei contenuti, si √® espressa anche oggi 27 novembre quando, appena il presidio si √® spostato all’interno del supermercato per un volantinaggio nelle corsie, i carabinieri hanno fatto irruzione schierandosi con gli scudi davanti alle casse per impedirlo senza alla fine riuscirci.

Questo percorso di lotta reale, che cerca di coniugare una corretta vertenza sindacale ad una lotta politica pi√Ļ generale, chiede l’espressione di una solidariet√† concreta e militante a partire¬† dalla partecipazione alle prossime iniziative:

lo sciopero di VENERDI 3 DICEMBRE e poi l’assemblea domenica 5 dicembre di tutti i lavoratori delle cooperative.

A queste prossime iniziative invitiamo a partecipare ogni lavoratore, ogni compagno e compagna, ogni struttura politica e sindacale per praticare, su un percorso di lotta reale, tutti i livelli di unità possibile.

VENERDI 3 DICEMBRE ore 6,00 (mattina) SCIOPERO !!!

concentramento alla stazione FS di Villamaggiore di Siziano (200 metri dai cancelli) (seguire il cartello Siziano centro sulla Melegnano Binasco)

DOMENICA 5 DICEMBRE assemblea dei lavoratori delle cooperative, aperta al confronto con ogni livello di solidarietà.

COORDINAMENTO DI SOSTEGNO AI LAVORATORI DELLE COOPERATIVE