Uncategorized

Scontri all’Ikea di Piacenza: foglio di via per Marco del Lab Crash!

fogliodiviamarco

fogliodiviamarco

E’ stato notificato un foglio di via da Piacenza a Marco del Laboratorio Crash! di Bologna, un nostro compagno attivo e sempre presente nelle lotte degli operai della logistica. Si tratta di una ritorsione della questura piacentina contro l’importante giornata di lotta e resistenza ai cancelli dell’Ikea del 7 maggio dove i facchini insieme a molti compagni e compagne resistettero con grande determinazione a coraggio alle brutalit√† e ai soprusi della celere.

 

Al compagno sono stati segnalati diversi procedimenti incorso per numerosi reati che vanno dalla resistenza alla turbativa dell’ordine pubblico. L’aggressione giudiziaria √® coerente al volume repressivo che si sta scatenando contro il movimento operaio della logistica da qualche mese a questa parte, allineando anche Piacenza al resto delle procure soprattutto del Nord Italia.

 

Nel denunciare pubblicamente l’iniziativa repressiva contro gli operai dell’Ikea di Piacenza e i loro compagni di lotta, vogliamo esprimere solidariet√† a tutti i compagni e le compagne aggrediti dalla repressione per aver stretto i cordoni e resistito ai picchetti fuori dai magazzini della logistica: i precedenti fogli di via da Piacenza, il processo Bennet ad Origgio e il processo Ikea a Bologna (che costringe ancora da mesi un nostro compagno agli arresti domiciliari); e a quanti con grande intransigenza e generosit√† si trovano sotto il mirino della repressione per aver promosso e partecipato ad iniziative di lotta per i movimenti per il diritto all’abitare e per il conflitto sociale.

 

La Bologna Piquetera non √® per niente intimidita da queste squallide operazioni repressive e come sempre si recher√† l√† dove il picchetto chiama, portando con s√© le proprie braccia per i cordoni, il proprio sorriso, e la propria determinazione. Dopo Marco ci sono altre decine e decine di studenti, precari e disoccupati pronti a raggiungere Piacenza per schierarsi al fianco degli operai dell’Ikea e della loro giusta lotta!

 

Invitiamo tutti e tutte ad esprimere solidariet√† al movimento operaio della logistica e a manifestarla durante la grande giornata di lotta collettiva dell’11 luglio a Torino, quando contesteremo i padroni della UE che verranno a discutere di disoccupazione giovanile. Anche loro sono i responsabili delle terribili condizioni di lavoro dei facchini e della repressione che viene disposta quando insieme alziamo la testa ai cancelli della logistica! Discutiamone insieme questa sera in via zamboni 38 alle 20h all’assemblea #civediamol11 della Bologna meticcia e antagonista.

 

Alla lotta! Al Picchetto!