Logistica

Reintegro immediato per i tre lavoratori della Metronotte licenziati!

tnt teverola metronotte

 

 

tnt teverola metronotte

Pochi giorni fa, a seguito della costituzione del SI Cobas nella cooperativa Metronotte operante in subappalto nei servizi di vigilanza notturna nel magazzino TNT di Teverola (CE), tre lavoratori sono stati licenziati per rappresaglia e addirittura minacciati di dover risarcire i danni per presunte lesioni all’immagine della cooperativa che sarebbero alla base della perdita dell’appalto..
Ad oggi ne Metronotte, ne il consorzio Securitalia cui sono appaltati i servizi di vigilanza e portineria in tutti i magazzini TNT hanno sentito il dovere di rispondere alle numerose sollecitazioni e richieste di incontro del SI Cobas.

 

Si tratta di un atteggiamento arrogante e intollerabile, soprattutto se messo in atto da chi calpesta quotidianamente i diritti e la dignit√† dei propri lavoratori e li tratta alla stregua di veri e propri schiavi. La stessa TNT al di la di dichiarazioni di facciata e generiche promesse di interessamento, nei fatti finora se n’√® lavata le mani.

 

Come SI Cobas abbiamo gi√† proclamato lo stato di agitazione e pretendiamo che in tempi brevi venga data ai tre licenziati la garanzia del reintegro al momento del cambio d’appalto, garanzia che peraltro √® prevista come “clausola sociale” dal CCNL di settore per tutti gli addetti alla vigilanza e portierato impiegati da almeno 6 mesi sulla medesima postazione.

 

Solo la lotta paga

Uniti si vince

 

SI Cobas di Napoli e Caserta

 

QUI L’ARTICOLO DI CAMPANIANOTIZIE.COM – Teverola, riesplode la protesta alla tnt: Mattinata di blocchi