Approfondimenti politiciCobasInternazionale

[AMAZON] Da Chicago alla Polonia, sciopero dei lavoratori: “Make Amazon Pay – Fai Pagare Amazon” blocca il magazzino WRO2

Il blocco odierno del magazzino WRO2 in Polonia è stato un successo!

Mentre gli operai picchettavano all’ingresso, i sostenitori bloccavano 2 ingressi per i camion che consegnavano e ritiravano i pacchi.

Circa 80-100 camion sono stati costretti a fermarsi e a spegnere i motori per 3 ore.

Per molti, questo significava la fine dell’orario di lavoro per quel giorno, e in effetti un ritardo più lungo per Amazon (con pausa, circa 14 ore).

Ma gli autisti hanno comunque mostrato il loro sostegno al blocco.

La principale domanda?

2 mila PLN bonus Natale / pandemìa per tutti i lavoratori e non più discriminazioni dei lavoratori dei paesi dell’est (mentre tutti i lavoratori dell’Amazzonia lavorano altrettanto duramente, Amazon paga i lavoratori molto meno in paesi ′′ a basso costo ′′ come la Polonia).

La lotta continua!

15 dicembre

Amazon Workers International

Qui, un video dello sciopero dei compagni polacchi:

https://www.facebook.com/oko.press/videos/854600888414835


Make Amazon Pay – Fai Pagare Amazon

È la campagna lanciata dai lavoratori Amazon negli Stati Uniti e dal DCH1 Amazonians United

L’iniziativa lanciata dai magazzini Amazon negli USA è sbarcata in Polonia!

Il testo del comunicato del DCH1 Amazonians United:

“I nostri colleghi lavoratori di Amazon, OZZ Inicjatywa Pracownicza Amazon, in Polonia stanno bloccando il loro magazzino come parte della campagna Make Amazon Pay, che consiste nel chiedere ad Amazon di pagarci un salario equo e un bonus decente, più delle misere briciole che ci hanno dato, soprattutto considerando che abbiamo lavorato durante tutta questa pandemia.

Questo dopo che hanno fatto proteste all’interno dei loro magazzini, interruzioni del lavoro, scrivendo le loro richieste sui loro giubbotti.

Solidarietà da Chicago ai nostri coraggiosi colleghi polacchi!”

15 dicembre

Noi non abbiamo Patria