Cobas

[PIACENZA] La parola agli operai: contro ogni opportunismo, di destra e di sinistra!

Dopo essere stato beccato con le mani nel sacco (vedi qui), il signor Roberto Montanari (storico esponente di Rifondazione Comunista, dirigente di USB e coordinatore della campagna elettorale di Potere al Popolo) prova a confondere le acque e in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook accusa il SI Cobas di caporalato arrivando a definire “mafiosi” i nostri militanti.

In questo video di replica, il Montanari si arrampica sugli specchi e ricorre al ribaltamento della realtà (sua arma tipica sin dai tempi in cui mal gestiva la sinistra istituzionale), comunque non arrivando mai a negare le parole da lui dette che riportiamo qui sotto integralmente: 

“… in questura ci hanno detto, non c’è problema, perchĂ© la prossima volta, la prossima volta, , succede…succedono due cose: uno, li mettiamo [i lavoratori iscritti al s.i.cobas, ndr] in galera. Due, li rimandiamo in Egitto, in Marocco, in Spagna…di dove cazzo sono. Cioè li rimandiamo a casa, se vengono a rompere i coglioni li rimandiamo a casa. Addirittura mi hanno detto in questura, facciamo come con gli ecuadoregni…c’è stato un tempo in cui si sono menati in fondo a via Roma, è finita a coltellate…il questore mi ha detto abbiamo fatto una cosa molto semplice: li abbiamo presi, non so se li hanno messi in galera, e gli hanno detto esattamente così: o voi la smettete o se no in galera e in Ecuador…si ritorna a casa. Vi rendiamo la vita impossibile. E la stessa cosa la facciamo con quelli lì. Questo è quello che mi hanno detto…”

Nonostante le sue pubbliche e gravi affermazioni, il signor Montanari ribatte parlando d’altro: non rendendosi conto di mettersi in ridicolo di fronte alle migliaia di lavoratori che grazie al SI Cobas hanno a Piacenza ribaltato le condizioni di sfruttamento di cui erano oggetto e che ancora oggi scioperavano compatti nelle sue fila, dopo l’ennesima aggressione violenta da parte di un rappresentante USB.

Peccato che a questo personaggio i lavoratori Leroy Merlin abbiano giĂ  risposto puntualmente a tutte le sue infamie e mistificazioni.

Come ultimo elemento di contorno, ricordiamo che il Montanari, allora nelle vesti di segretario del PRC e di rappresentante di “Potere al Popolo”, fu anche fra i firmatari degli infami “comunicati di dissociazione” in occasione dei cortei antifascisti di Cremona (gennaio 2015) e Piacenza (febbraio 2018).

Nel nostro comunicato di ieri abbiamo chiesto espressamente a USB e a Potere al Popolo di prendere posizione e fare pulizia nelle sue fila.

L’unica risposta finora sono le farneticazioni del “questurino” Montanari.

Pubblichiamo, per chi ancora necessita di chiarimenti di come stanno realmente le cose a Piacenza, due video recenti dove sono i lavoratori a prendere la parola…

Fuori le spie e i provocatori dal movimento operaio!

https://www.youtube.com/watch?v=H_j0BES0MJ8

https://www.facebook.com/mimo.ali.9484/videos/2403703256337454/

S.I. COBAS

Vedi anche:

– [PIACENZA] Non un passo indietro: avanti fino alla vittoria!
http://sicobas.org/news/3144-piacenza-non-un-passo-indietro-avanti-fino-alla-vittoria

– [PIACENZA] Risposta alla Usb dei lavoratori di Leroy Merlin
https://sicobas.org/news/2882-piacenza-risposta-alla-usb-che-continua-il-suo-percorso-di-disonore

– [PIACENZA] Sui Montanari: “comunisti” a parole, opportunisti nei fatti!
http://sicobas.org/news/3139-piacenza-sui-montanari-comunisti-a-parole-opportunisti-nei-fatti

– [PIACENZA] Il modo migliore per rispondere alla violenza e all’opportunismo del dirigente USB Montanari: lotta di classe!
http://sicobas.org/news/3143-piacenza-il-modo-ligliore-per-rispondere-alla-violenza-e-all-opportunismo-del-dirigente-usb-montanari-lotta-di-classe

– [COMUNICATO] Lotta di classe o di bottega? Sul contrasto SICOBAS e USB a Piacenza
https://sicobas.org/news/2888-comunicato-lotta-di-classe-o-di-bottega-sul-contrasto-si-cobas-e-usb-a-piacenza

– [PIACENZA] SULLA MANIFESTAZIONE USB A PIACENZA: Difesa intransigente degli interessi dei lavoratori, o inguaribile opportunismo “di base”
http://sicobas.org/112-logistica3/2319-sulla-manifestazione-usb-a-piacenza-difesa-intransigente-degli-interessi-dei-lavoratori-o-inguaribile-opportunismo-di-base

– [PIACENZA] Gls: precisazioni in merito all’aggressione subita dai nostri iscritti
http://sicobas.org/logistica/2295-gls-piacenza-precisazioni-in-merito-all-aggressione-subita-dai-nostri-iscritti