CobasEmilia RomagnaImmigrazioneInternazionaleLogistica

[GLS] Assemblea dei lavoratori di Piacenza: la lotta va avanti, uniti verso il primo maggio

Ieri, assemblea dei lavoratori GLS di Piacenza.

Dopo mesi di una vertenza durissima, che ha visto il S.I. Cobas da solo lottare contro la volont√† di GLS di chiudere il magazzino a Piacenza, ora l’occupazione √® nuovamente a rischio a causa della collaborazione indiretta fra GLS e USB.

La – volontaria o meno – collaborazione fra la sigla “di base” e la multinazionale sta strumentalizzando i lavoratori barricati sul tetto (molti dei quali non lavoratori di GLS…) fornendo cos√¨ la scusa perfetta per addurre motivi di perdita di bilancio e riproporre l’ipotesi della chiusura.

Il S.I. Cobas non vuole criminalizzare coloro che, utilizzati da dirigenti dissennati, si sono prestati a questa strategia.

Dobbiamo però chiedere il rispetto degli accordi e cioè il mantenimento del lavoro a Piacenza.

Siamo pronti a lottare con tutte le nostre forze per questo obiettivo.

Dopo il licenziamento dei 33 di Usb a causa delle violenze e dei pestaggi contro i propri colleghi, oggi 77 su 79 operai aderiscono al S.I. Cobas e non saranno lasciati da soli!

S.I. COBAS Piacenza





https://ctpiacenza.org/gravi-rivelazioni-sul-rapporto-fra-sindacato-usb-di-piacenza-e-questura/