AlimentaristiApprofondimenti politiciCobasEmilia RomagnaImmigrazioneInternazionaleLogistica

[PIACENZA] Finiper di Soresina: i lavoratori continuano lo sciopero, lottando contro la repressione di Stato e l’opportunismo di Cgil e Usb

CGIL e USB lasciano la lotta e i picchetti… il S.I. Cobas va avanti con tutti gli operai per contrastare Finiper!

Fino alla vittoria!

24 giugno

S.I. Cobas Piacenza


23 giugno: davanti all’Akno buisness center di Trucazzano (MI), dove si lavora la merce di Finiper Soresina, √® la solita vecchia storia: reparti celere contro operai che lottano per non rimanere in strada di fronte alla volont√† di chiudere e compromettere la vita di 170 famiglie.

Pi√Ļ sotto, Gianluca del S.I. Cobas spiega le ragioni dei lavoratori Finiper di Soresina in picchetto davanti ai cancelli di Akno – Truccazzano business club’.

Il picchetto continua, i cancelli restano chiusi.

Voi lasciate a casa 170 persone?

I lavoratori bloccano la merce!


Blocco in corso alla Ortofin di Trucazzano, dove si lavorano i prodotti della Finiper di Soresina i cui lavoratori da un mese sono in lotta contro la chiusura del magazzino.
170 famiglie che rimarrebbero in mezzo a una strada, ma il S.I. Cobas non molla e da solo prosegue la lotta.

23 giugno