Uncategorized

USB della RSU del Comune di Genova

Come delegati USB della RSU del Comune di Genova esprimiamo la nostra solidariet√† ad Aldo Milani, Coordinatore Nazionale del Sindacato Intercategoriale Cobas, colpito da un gravissimo provvedimento repressivo che gli vieta per i prossimi tre anni di mettere piede nel territorio di Piacenza. E’ un atto che si propone di fermare la lotta esemplare che da tempo, in numero crescente, i lavoratori della logistica, all’Ikea e in tanti altri magazzini, stanno portando avanti in difesa della loro dignit√†, per ottenere migliori condizioni di lavoro, eliminare il caporalato, che prospera all’ombra del ‚Äúsistema delle cooperative‚ÄĚ,  combattere sfruttamento e discriminazioni. Contro la santa alleanza costituitasi fra committenti, cooperative, istituzioni, apparati repressivi e, non ultimi, sindacati confederali complici, i lavoratori hanno saputo organizzarsi, aderendo in migliaia al Si Cobas, perseguendo la strada della mobilitazione e della solidariet√†. Per i padroni si tratta di un esempio pericolosissimo, contro il quale dev’essere fatta terra bruciata, per evitare che il virus della lotta si propaghi ai milioni di lavoratori che ancora non riempiono le piazze, ma che la crisi capitalistica mette sempre pi√Ļ con le spalle al muro.

Resistere, organizzarsi, lottare √® l’insegnamento che proviene dai lavoratori della logistica e che facciamo nostro!

I delegati USB dell’RSU del Comune di Genova: Piero Favetta, Annamaria Rosaspini.