Logistica

Continua la lotta alla Inalca di Ospedaletto – La polizia interviene contro i lavoratori –

inalca sciopero 10 giugno

inalca sciopero 10 giugnoCGIL, CISL e UIL fanno l’accordo truffa su 600 dipendenti e Poletti ministro del Lavoro commenta in una TV locale il risultato come un fatto positivo. Una truffa allo Stato di cui lui è uno dei massimi rappresentanti. Questi lavoratori da tempo indeterminato li riassumono con un’altra titolarità aziendale come tempi determinati per sei mesi, poi di nuovo li assumeranno come indeterminati con il job act Statisticamente risulteranno 600 nuove assunzioni grazie a questa riforma del Governo Renzi.

 

La giornata di ieri – Mercoledì 10 Giugno – ha visto la poliziaintervenire davanti ai cancelli per impedire lo sciopero.

 

Qui il link al video dell’intervento della polizia

 

Un breve cronaca:

 

Oggi (ieri) e’ continuata la lotta iniziata ieri a INALCA (ospedaletto lodigiano): la ditta guadagnera’ 24 milioni di euro attraverso il “jobs act” varato da renzi e poletti con il meccanismo di licenziamento e ri-assunzione (che da ai padroni diritto a tre anni di esenzione fiscale). Nonostante questo, INALCA non vuole pagare i tre mesi di arretrati lasciati dalle vecchie cooperative che vi operavano. Se a questa vergogna aggiungiamo che la ditta si rifiuta di riconoscere il sindacato e che con la nuova assunzione i lavoratori non avranno piu’ la garanzia del posto fisso, ecco che la loro rabbia diviene comprensibile e sacrosanta!

 

la stampa: 

 

stampa inalca

 

stamèa inalca 1