Logistica

[EMILIA E LOMBARDIA]: ancora scioperi nella logistica e nella metalmeccanica!

Nella giornata di Luned√¨ 8 Febbraio – mentre un centinaio di facchini S. I. Cobas provenienti da diversi coordinamenti provinciali erano impegnati nel duro sciopero presso l’interporto Katoen Natie di Rivalta Scrivia – altri 2 scioperi sono partiti alla GLS di Bergamo e negli stabilimenti metalmeccanici ADM Srl di Camposanto (Modena) e di Castellarano (Reggo Emilia). Di seguito proviamo a dettagliare brevemente l’articolata giornata di lotta sui vari stabilimenti (anche con materiale foto), al netto del fatto che gli scioperi stanno continuando ancora oggi (Marted√¨ 9 Febbraio), data la chiusura da parte delle controparti.

SCIOPERO ALLA GLS DI BERGAMO
E’ a partire dalle 5 della mattinata (di luned√¨ 8) che facchini e drivers della GLS di Bergamo e di Treviglio hanno scioperato, concentrandosi in presidio presso gli stabilimenti di Bergamo. Al centro della vertenza e della lotta c’√© la rivendicazione dell’applicazione al 100% dell’accordo nazionale S. I. Cobas (gi√† applicato su altri impianti) e del reintegro di un tesserato S. I. Cobas illegittimamente licenziato per ritorsione. A fronte della chiusura della controparte il blocco √® proseguito per tutta la giornata, con momenti anche di tensione, quando un padroncino ha tentato con il proprio mezzo di sfondare il picchetto, ferendo un lavoratore che ha dovuto ricorrere alle cure mediche. Sulla giornata: Intervista dal picchetto su Radio Onda d’Urto.
Nonostante tutto, tanta la determinazione di lotta dei lavoratori che stanno proseguendo anche oggi (marted√¨ 9 Febbraio) la lotta, nonostante l’ingente spiegamento di forze dell’ordine che stanno accorrendo in questa seconda giornata di sciopero.

    Continua lo sciopero a Treviglio                                                                        Tentativo forzatura blocco

SCIOPERO ALLA METALMECCANICA ADM
Nella mattinata di luned√¨ √® anche partito lo sciopero presso gli stabilimenti metalmeccanici ADM SRL di Camposanto (Modena) e Castellarano (Reggio Emilia) contro il licenziamento politico che ha colpito un compagno del sindacato. Con lo sciopero e il blocco, durante la giornata, sono arrivate le prime timide aperture da parte della controparte, con un incontro previsto nella giornata di mercoled√¨ 10 Febbraio. Dato che la controparte, oltre la fissazione dell’incontro, non ha voluto impegnarsi in nessuna garanzia o impegno sui contenuti della trattativa, i lavoratori hanno deciso di proseguire comunque lo sciopero, in attesa degli esiti della trattativa. Oggi (marted√¨ 9 Febbraio) i lavoratori stanno continuando a picchettare entrambi gli stabilimenti.¬†

Sciopero alle officine metalmeccaniche ADM Srl