Cobas

[DISOCCUPATI 7N] Corteo a Roma e presidio al Ministero!


NESSUNA RISPOSTA?
SIAMO ANDATI NOI A ROMA!

Mentre i governi continuano ad avanzare con le politiche di massacro e rapina sociale che colpiscono i proletari (studenti, disoccupati, lavoratori, precari) e vorrebbe tenerci tutti quanti nella miseria, disperazione e guerra tra poveri…c’√® chi continua ad alzare la testa!
Dopo le mobilitazioni sotto al Comune e Regione¬†‚Ä™‚ÄéCamania‚Ĩ¬†e sopratutto iniziative di lotta di questi mesi a¬†‚Ä™Napoli‚Ĩ¬†(dalle occupazioni ripetute della dislocazione del Ministero del Lavoro, della sede centrale dell’‚Ä™‚ÄéINPS‚Ĩ, delle sedi dei partiti come il¬†‚Ä™‚ÄéPD‚Ĩ, degli inutili centri per l’impiego ecc…) eravamo stanchi di sentirci dire che bisogna aspettare per avere un tavolo con il Ministero del Lavoro Nazionale di¬†‚Ä™‚ÄéRoma‚Ĩ.¬†Quindi oggi, dopo una serie di settimane di “tira e molla” e dopo che in questi giorni ci avevano comunicato che non c’era nessun incontro preparato a Roma con l’obiettivo di sfiduciarci, abbiamo deciso di andare ugualmente noi al Ministero centrale.
Una cinquantina di noi¬†‚Ä™‚Äédisoccupati‚Ĩ¬†come delegazione del movimento di lotta per il lavoro “Disoccupati 7 Novembre” siamo andati a Roma in corteo e poi in presidio al Ministero del Lavoro.
Precedentemente fermati dalla polizia in autostrada e scortati come terroristi, abbiamo interrotto un pò la quotidiana vita di Via Veneto, militarizzata e blindata.
E come volevasi dimostrare, mentre continuavano a dirci che non poteva esserci incontro, la lotta ha pagato.
Da che non era possibile nessun incontro, abbiamo ottenuto una prima trattativa. Continuando in presidio con determinazione, abbiamo ottenuto stesso in mattinata l’incontro al Ministero del Lavoro con il Capo Gabinetto del Ministero e il Segretario Generale.
Presi alcuni impegni ma la lotta va avanti!
Dall’opposizione delle politiche del governo per mettere al centro un piano serio per il lavoro a¬†‚Ä™‚ÄéBagnoli‚Ĩ, passando per i Fondi strutturali per le politiche attive sul lavoro fino alla rigenerazione urbana ed aree di crisi come la citt√† di Napoli.
Un piccolo, ma importante, passo in avanti per il movimento!

7/03/2016

LAVORO O NON LAVORO: VOGLIAMO CAMPARE!
NE’ DISOCCUPATO NE’ ASSISTITO:
LAVORO STABILE O SALARIO GARANTITO!
PARTECIPA, ISCRIVITI, LOTTA!