Logistica

Buona riuscita dell’assemblea napoletana in preparazione dello sciopero del 16/10

napoli16ottobre

napoli16ottobre

Quasi 100 persone hanno preso parte lo scorso luned√¨ all’assemblea indetta dal SI-Cobas di Napoli e Caserta e dalla Rete Campana “Uniti si Vince” in vista dello sciopero del prossimo 16 ottobre.

 

Gli interventi introduttivi del coordinatore SI- Cobas locale e del Coordinatore nazionale Aldo Milani hanno illustrato le ragioni dello sciopero e fatto un breve excursus sulle lotte dei facchini del centro-nord e sulla centralit√† di questo movimento nell’attuale fase dello scontro di classe e sulle sue potenzialit√† nell’ottica di un possibile e quanto mai auspicabile allargamento della lotta in altri settori e categorie, sottolineando inoltre il carattere ampio dello sciopero del 16 in quanto coinvolger√† anche altri movimenti, in primis quelli per il diritto all’abitare.

 

Numerosi interventi dalla platea, tra cui i facchini SI-Cobas della TNT di Teverola, il comitato immigrati per il diritto all’abitare di Caserta, i disoccupati di Banchi Nuovi, i collettivi studenteschi della Zona Flegrea, oltre a realt√† politiche, di movimento e del sindacalismo di base, tutti convergenti sulle ragioni dello sciopero e sulla necessit√† di costruire un collegamento stabile e reale delle lotte, anche in vista della mobilitazione nazionale del prossimo 7 novembre a Bagnoli contro il decreto “sblocca-Italia” di Renzi.

 

Un buon auspicio per la riuscita dello sciopero del 16 ottobre e per il prosieguo della mobilitazione contro il Jobs Act, le politiche di macelleria sociale del governo-Renzi e l’accordo-truffa Fedit-Confetra-Cgil-Cisl-Uil che attacca i diritti e i livelli salariali dei lavoratori della logistica.

 

SI- Cobas di Napoli e Caserta