Approfondimenti politiciCampaniaCobasdisoccupati

[NAPOLI] Disoccupati organizzati: lottiamo per il diritto a un salario adeguato al costro della vita, per tutti i lavoratori

LOTTIAMO PER IL DIRITTO AD UN SALARIO MONETARIO ADEGUATO AL COSTO DELLA VITA PER TUTTI I LAVORATORI, DISOCCUPATI E PRECARI!

La nostra lotta in citt√† √® una vertenza che rivendica un percorso di formazione, sperimentazione ed inserimento al lavoro per i disoccupati: iniziative di lotta, mobilitazioni con repressione subita dai disoccupati che sta producendo tavoli, incontri, trattative e percorsi che ancora devono trovare una risposta concreta nell’attuazione dei tanti progetti per il lavoro discussi.

Una battaglia che chiede al Governo, alla Regione, al Comune, alla Città Metropolitana finanziamenti e sperimentazione per garantire un lavoro ed un salario ai disoccupati.

Ma la nostra battaglia non pu√≤ essere slegata dalla rivendicazione generale, quella di un salario garantito, unita ad una campagna altrettanto generale finalizzata a colpire i profitti affinch√© siano questi ultimi, e non certo i proletari, a pagare i costi sociali ed economici della disoccupazione e della precariet√† che essi hanno creato: quindi campagna per l’abolizione e/o la diminuzione delle spese militari (il tema degli F-35 ci sembra di straordinaria attualit√†), contro la grande evasione ed elusione fiscale, contro i privilegi del clero, per colpire e tassare le grandi rendite, i grandi capitali con una patrimoniale sul 10% del 10% dei pi√Ļ ricchi e gli stipendi faraonici dei manager pubblici e privati.

Una grande battaglia unita alla rivendicazione di un piano generale per il lavoro: la messa in sicurezza dei territori, il riassetto idrogeologico, il potenziamento di sanit√†, scuola e trasporto pubblico, il ripristino della medicina di base e dei servizi sanitari territoriali insieme ai servizi alla persona, la lotta allo spreco ed alle eccedenze alimentari, il controllo e la prevenzione contro roghi ed inquinamento ambientale, il recupero delle terre, le bonifiche di spiagge e litorali, il decoro delle periferie e la manutenzione stradale, il verde cittadino ed ancora attivit√† produttive a bassa intensit√† nel rispetto dell’ambiente.

√ą chiaro a tutti che i soldi per finanziare il salario a lavoratori e disoccupati ci sono e si trovano nelle tasche dei padroni.

Nessun governo o partito istituzionale potrà mai portare avanti questa battaglia, solo un nostro autonomo movimento di massa può farlo!

Unire i lavoratori, i disoccupati ed i precari: non stiamo sulla stessa barca con chi ci sfrutta ed opprime.

9 novembre

S.I. Cobas Napoli

Video dell’ultima manifestazione di protesta dei compagni disoccupati al Maschio Angioino:

https://www.facebook.com/disoccupati7novembre/videos/3302152819902165