Approfondimenti politiciCobasEmilia RomagnaImmigrazioneInternazionaleLogistica

[BOLOGNA] Non solo ruspe, ma anche parole al vento: Bologna la dotta è diventata Bologna la ruspa

NON SOLO RUSPE, MA ANCHE PAROLE AL VENTO

Continua la telenovela degli impiegati dell’ ufficio contrassegni, infatti l’incontro previsto tra il S.I.  Cobas e l’Assessore Priolo previsto per oggi è stato rinviato dalla stessa Assessore, con motivazioni franca- mente poco convincenti.

Gli impiegati hanno più volte sollecitato i vari sindacati presenti in azienda a farsi carico delle innumere- voli problematiche riferite dagli operatori del settore, ma le risposte, quando presenti, sono sempre state evasive e spesso i problemi non potevano essere definiti tali, ma considerati semplici capricci, piccoli fastidi ingigantiti, con cui i lavoratori avrebbero dovuto imparare a convivere.
Intanto il tempo è passato e così da rinvio in rinvio si è giunti a un’altra aggiudicazione del servizio Tper con le medesime criticità e contratto non rispettato, Tper è sistematicamente indempiente e a farne le spese sono i lavoratori perennemente sotto organico e stressatissimi.

Da questa situazione dunque e non per difendere dei privilegi, gli impiegati dell’ufficio contrassegni de- cidono di scioperare e seguono il S.I.Cobas durante l’interruzione del consiglio comunale per trovare finalmente ascolto.

Viene fissato un primo incontro in cui partecipa il S.I.Cobas e in quella occasione viene consegnata la piattaforma contenente i punti in discussione.

L’assessore Priolo fissa la data per un ulteriore incontro , il 9 agosto 2019, con la partecipazione delle parti interessate.

Nel frattempo i sindacati confederali, Cgil, Cisl, Uil e Ugl firmano un accordo che sottoposto a referen- dum viene bocciato col 90% di no dai lavoratori, dimostrando in questo modo di rappresentare solo se stessi e l’assessore Priolo forse sorpresa o choccata da tale evento decide di rinviare l’incontro a fine agosto inizi di settembre, per studiare meglio la situazione o almeno così comunica.

E così le ruspe del comune ( secondo azionista di Tper) si sono simbolicamente abbattute sulle speranze degli impiegati dell’ufficio contrassegni: chi dal 2014 svolge un servizio che viene considerato d’eccellenza risulta ancora una volta penalizzato e beffato.

Questo è il trattamento che il comune di Bologna riserva a chi quotidianamente si impegna per dare un buon servizio ai cittadini.

Bologna la dotta è diventata Bologna la ruspa

Sicobas Bologna lavoratori autorganizzati

Sindacato Intercategoriale Cobas